Blog

Le News di OPI

Aging_UPO.png

Il congresso “Invecchiamento sano e attivo, dalla ricerca alle prospettive di cura” è il primo momento in cui l’Università del Piemonte Orientale presenta e discute i risultati e le prospettive dell’AGING Project, progetto di eccellenza del Dipartimento di Medicina Traslazionale UPO che dal 2018 si propone di affrontare la sfida, scientifica e sociale, dell’invecchiamento.

Aula Magna, Campus Perrone
Via E. Perrone 18 Novara
29-30 settembre 2022 – Congresso Scientifico
1° ottobre 2022 – Congresso per Cittadini

Per iscriversi cliccare al link seguente
https://newaurameeting.it/prodotto/iscrizione-professionisti-sanitari-congresso-aging-project-upo/


logo-opi-no-vco-1200x800.jpg

In allegato locandina con le modalità di iscrizione per il corso: “Presente e futuro della Sclerosi Laterale Amiotrofica: dalla ricerca alla gestione del paziente”.
Si terrà il 16/06/2022 dalle 9.00 alle 17.30 presso AOU Maggiore della Carità – Corso Mazzini 18 Novara – AULA MAGNA.

 

 


logo-opi-no-vco-1200x800.jpg

In allegato il programma del Convegno Nazionale “Italia Riccelli a cento anni dalla nascita” che si terrà a Roma il 24 giugno 2022 dalle 9.00 alle 13.00 presso l’Aula Magna presidio George Eastman – Policlinico Umberto I – Sapienza Università di Roma.


BeEmTel-_1st-Multiplier-Event_31.5.2022-1.jpg

University of Thessaly in collaborazione con Università del Piemonte Orientale BeEmTel Progetto Erasmus KA2 for Higher Education (2021-2024) organizza Oltre l’emergenza: teleassistenza per le malattie non trasmissibili attraverso tecniche di simulazione.

Martedì 31 maggio dalle 9:00 alle 16.30 CEST
Zoom linkwww.beemtel.eu
Info: beemtel@uniupo.it

Scarica la locandina con il programma


cura_ia.jpg

Con lo sviluppo dell’AI e della robotica i pazienti potrebbero nei prossimi anni essere assistiti da macchine sempre più intelligenti e interattive, non soggette all’affaticamento e allo stress ed in grado di essere operative ventiquattrore su ventiquattro. I robot della
cura grazie all’AI potrebbero monitorare la condizione di salute dei pazienti in maniera più precisa di quanto potrebbe fare il migliore operatore sanitario umano e mettere in atto le azioni più utili partendo dalle migliaia di casi immagazzinati nei “cervelli” elettronici che terranno memoria di migliaia, milioni di situazioni simili.
L’evoluzione dell’AI e della robotica può avere però anche ricadute positive per la professione infermieristica. Il lavoro di cura infatti può causare depressione, apatia motivazionale, compromettere la capacità di giudizio e portare persino ad un collasso emotivo completo e gli eventi legati alla pandemia di Covid 19, che stiamo ancora vivendo lo dimostrano. Per questo, i robot potrebbero diventare una risorsa importante non soltanto per i malati, ma anche per chi svolge ogni giorno il lavoro di cura e di assistenza. È importante, però, riflettere su come cambierà il lavoro di cura del personale infermieristico con l’introduzione sempre di imponente dell’AI e dei collaboratori robotici e domandarsi quale impatto l’AI e i carebot potranno avere sull’assistenza ai malati.
Il convegno “La cura infermieristica al tempo dell’intelligenza artificiale” promosso dall’OPI di Torino in collaborazione con Turin Bioethics Lab, mette tutte queste questioni sotto un riflettore, per fare luce su cosa accadrà in un futuro che già oggi stiamo vivendo,
grazie a esperti di varie discipline e attraverso la presentazione di esperienze già presenti sul campo.

Scarica la locandina


logo-opi-no-vco-1200x800.jpg

Vi alleghiamo il link con l’invito a compilare il questionario di Lembi Rachele, studentessa al terzo anno di Laurea in Infermieristica presso l’Università di Pisa.
Il progetto della sua Tesi di Laurea mira a indagare, tramite questionario online, la conoscenza infermieristica in merito alla corretta procedura del prelievo di sangue arterioso, la gestione del campione nelle fasi preanalitica, analitica e post analitica e la preparazione in merito all’interpretazione dei risultati dell’emogasanalisi entro i limiti di competenza infermieristica.
Il questionario è rivolto agli infermieri che operano in area medica, chirurgica e area critica (terapia sub-intensiva, terapia intensiva e pronto soccorso), esso è anonimo, pertanto sarà garantito l’anonimato dei partecipanti allo studio.

Link: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSe49dqjCK2mNSYLZAQoAAkWV0IdLIneWKxy0yBHuq6jjk2OeQ/viewform?usp=sf_link


medicare-logo-white

L’Assemblea degli iscritti è l’organo fondamentale e primario dell'Ordine dal quale prende vita tutta l’attività della persona giuridica.

È l’organo maggiormente democratico in quanto è formato da tutti gli iscritti all’Albo.

Da essa nascono gli altri organi di democrazia rappresentativa, in primo luogo il Consiglio Direttivo ed all’interno di esso il Presidente, il Vicepresidente, il Segretario ed il Tesoriere.

Copyright OPI - Ordine delle Professioni Infermieristiche Interprovinciale Novara - VCO - P.I./C.F. 80010200030 - PEC novara.verbania@cert.ordine-opi.it